BLOG ARTICOLO

Come utilizzare la tua ESTA dopo averla ottenuta

Posted: Jun 01, 2015

L’ESTA è il prezioso documento che consente ai cittadini dei Paesi appartenenti al “Programma di Viaggio senza visto” (Visa Waiver Program) di viaggiare negli Stati Uniti, per turismo o affari, senza la necessità di un visto (e l’Italia è tra questi Paesi!).

In passato, i viaggiatori diretti negli Stati Uniti dovevano richiedere preventivamente un colloquio con l’ambasciata americana per l’ottenimento di un visto, il che, ovviamente, comportava infinita burocrazia e spese. Oggi, invece, l’autorizzazione ESTA, viene richiesta e consegnata online. Il processo richiede pochi minuti e l’autorizzazione viene confermata entro 24 ore.

Quando la tua ESTA viene confermata, ti mandiamo una mail con i dettagli, ma non tutti sanno che cosa deve essere fatto in questa fase. La risposta è semplice: niente. Per togliere ogni dubbio o preoccupazione, la cosa migliore da fare è stampare la tua conferma ESTA in questa fase e portarla con te durante il tuo viaggio negli Stati Uniti. Detto questo, non è un obbligatorio mostrare una copia stampata della tua autorizzazione ESTA ai funzionari di frontiera degli Stati Uniti.

L’indizio sta nel titolo; ESTA sta per “Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio”; ciò significa che il processo intero, dall’inizio alla fine, è elettronico. In sostanza, la tua autorizzazione ESTA è automaticamente collegata a te; un numero univoco viene assegnato alla tua singola ESTA e le informazioni arrivano automaticamente quando viene controllato il passaporto. Tuttavia, alcune compagnie aeree possono chiedere di portare con sé una copia stampata dell’ESTA, per poter salire sull’aereo. Questo non è molto comune, ma occorre verificare con la compagnia aerea prima di partire.

In sostanza, non c’è nulla di male nello stampare l’autorizzazione e portarla con sé quando viaggi. È certamente una buona idea tenere almeno nota del proprio numero individuale della domanda, perché questo è ciò che permette di risalire alal tua ESTA.

Se in qualsiasi momento dimentichi il tuo numero personale della domanda ESTA, non occorre preoccuparsi. Per recuperare i propri dati basterà fornire il proprio nome, la data di nascita, il numero di passaporto e Paese emittente del passaporto. Ricorda: l’autorizzazione è valida solo per due anni a partire dalla conferma della tua approvazione. Essa non può essere rinnovata automaticamente, al contrario si dovrà inviare una nuova domanda ESTA dopo la sua scadenza.

Quindi, tutto sommato, dopo aver provveduto ad ordinare la tua ESTA online, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Prendi nota del tuo numero di domanda e stampa l’e-mail, se desideri avere una copia fisica, ma tieni presente che i funzionari della sicurezza negli Stati Uniti non chiederanno di vederla, poiché potranno visualizzarla automaticamente.