Star left BLOG ARTICOLO Star left

Ingresso negli USA sempre più comodo e veloce con l’APC

Posted: Sep 30, 2016

Diversi aeroporti statunitensi (e non solo), per snellire le operazioni doganali, stanno aderendo ad un programma della U.S. Customs and Border Protection (CBP) e mettono a disposizione postazioni self-service per il controllo automatico del passaporto (APC) per velocizzare le procedure di ingresso negli USA e in Canada, per i passeggeri statunitensi e canadesi e per quelli internazionali provenienti da Paesi aderenti al Visa Waiver Program e quindi in possesso di Autorizzazione ESTA.

Quando si parte in vacanza (o per lavoro) per un posto lontano, dopo aver fatto tante ore di viaggio sopra un aereo, l’ultima cosa che si vorrebbe fare è quella di stare in fila ad attendere lunghe e noiose operazioni di imbarco-sbarco presso gli aeroporti. Inoltre, se ciò non bastasse, in caso di viaggi all’estero, bisogna mettere in conto un ulteriore rallentamento durante il transito doganale: negli Stati Uniti, per esempio, si è sottoposti ad un controllo da parte degli ufficiali di frontiera che potrebbe durare anche molto tempo e risultare, talvolta, “intimidatorio”!

I viaggiatori internazionali che aderiscono al Visa Waiver Program oltre ad essere muniti di Autorizzazione ESTA (che si richiede online e si ottiene in meno di 24 ore), dovranno aver visitato gli Stati Uniti almeno una volta dopo il 2008

Secondo le informazioni fornite dalla CBC (l'ente statunitense preposto alle dogane e alla protezione delle frontiere), gli aeroporti dotati di questo servizio permettono una riduzione del tempo d’attesa del passeggero nelle aree adibite al controllo passaporti tra il  29 e il 45%.

Ma come funziona la tecnologia APC?

Recentemente, in diversi aeroporti statunitensi, in alternativa al metodo “tradizionale”, che prevede la compilazione del modulo doganale (Custom Declaration Form) da consegnare durante il controllo e l’intervista agli ufficiali di frontiera, si potrà scegliere di accelerare le procedure doganali d’ingresso ed approfittare del controllo automatico del passaporto (APC) che consentirà di poter usufruire di uno dei chioschi self-service ed inserire tutte le informazioni richieste seguendo le semplici istruzioni riportate sul touch-screen.

Tenete a portata di mano il passaporto ed il biglietto aereo perché vi verrà chiesto di:

  • rispondere ad una serie di domande (quelle contenute sul modulo doganale);
  • scannerizzare il vostro passaporto;
  • sottoporvi ad una lettura delle impronte digitali;
  • scattarvi una fotografia attraverso la fotocamera incorporata;
  • inserire o confermare le informazioni sul vostro volo.

I dati relativi ai viaggiatori residenti presso lo stesso indirizzo potranno elaborati  insieme.

Al termine di queste brevi operazioni vi verrà rilasciata una ricevuta attestante la vostra identità e le informazioni sui voli, con la quale vi recherete presso un’area dedicata in cui avverrà il controllo doganale per l’elaborazione finale, che a questo punto sarà soltanto una brevissima formalità di verifica dei dati.

In questo video promozionale dell’Aeroporto Internazionale di Orlando (Florida), che è stato il primo negli Stati Uniti ad introdurre questa tecnologia per i viaggiatori aderenti al visa waiver program, si dà dimostrazione dell’intera procedura di utilizzo delle postazioni self-service e di quanto questa sia semplice e veloce.

Il servizio APC è gratuito, non richiede una pre-registrazione e non memorizza alcun dato personale: le informazioni relative ai viaggiatori passano direttamente al CBC tramite protocolli di crittografia sicuri, gli stessi utilizzati durante i controlli.

Sempre più passeggeri stanno beneficiando di questa nuova tecnologia dato che sempre più aeroporti americani si stanno equipaggiando con postazioni self-service per il controllo automatico del passaporto: qui troverete la lista aggiornata degli aeroporti in cui le lunghe code di attesa al controllo dell’immigrazione diventeranno un ricordo del passato!

Insomma, un’ulteriore semplificazione per chi decide di viaggiare negli USA, così come l’ottenimento dell’autorizzazione ESTA, tanto necessaria quanto facile da ottenere online!

Diversi aeroporti USA, per snellire le operazioni doganali, mettono a disposizione postazioni self-service per il controllo automatico del passaporto (APC).