BLOG ARTICOLO

Pronto a partire per gli USA?... Ma prima guarda qui!

Posted: May 01, 2015

L’estate si avvicina e così la voglia di partire diventa irrefrenabile! Se vi stuzzica l’idea di organizzare un viaggio negli Stati Uniti, vi ricordiamo che, dal 2009, per noi Italiani, non c’è bisogno di Visto ma semplicemente di una Autorizzazione al Viaggio chiamata ESTA (Electronic System for Travel Authorization) che si richiede online in pochi minuti e si ottiene in meno di 24h, e che avrà una durata di due anni.

Quelli che seguono sono i dubbi più frequenti dei nostri clienti per questa settimana: scopri le nostre risposte e fanne buon uso!

La compilazione della domanda non richiede grosse difficoltà ma da Novembre 2014 si è aggiunta la richiesta di tutta una serie di informazioni supplementari per ragioni di sicurezza internazionale, tra queste: il nome dei genitori; altri nomi propri (nel caso per esempio di donne sposate che abbiano preso il nome del coniuge); la città di nascita (e non solo lo Stato); informazioni relative ad un indirizzo di contatto negli USA, (sia esso presso un privato o una struttura ricettiva); risposte da dare che potrebbero creare qualche perplessità all’atto della compilazione…

A tal proposito, se avete poca dimestichezza su internet o temete di sbagliare qualcosa, vi trovate nel posto giusto! Su www.esta.it siamo pronti ad aiutarvi nell’elaborazione della documentazione! Vi offriamo l’ausilio di un esperto a disposizione per controllare, ed eventualmente correggere, la domanda prima di inoltrarla alle autorità americane.

Nonostante possiate tranquillamente contare sul nostro aiuto, qui di seguito vi daremo alcune “dritte” che vi aiuteranno, più che altro, a impiegare meno tempo nella raccolta di informazioni.

Per quanto riguarda l’inserimento di un indirizzo in cui essere contattati in USA, sappiamo che questo  potrebbe non essere conosciuto all’atto della compilazione dell’ESTA, perché non si è ancora in grado di sapere quale hotel o altra sistemazione si avrà durante il viaggio. Sappiate che questa informazione è obbligatoria  e che dovrete comunque inserire una risposta. Nel caso non conosciate ancora la destinazione, e quindi il vostro contatto “di riferimento”, inserirete la dicitura UNKNOWN. Vi informiamo inoltre che, una volta ottenuta questa informazione, potrete comunicarla al nostro Customer Service che si preoccuperà di aggiornarla. Lo stesso vale se deciderete di visitare gli USA nel lasso di tempo compreso nei due anni di durata dell’Autorizzazione: potrete comunicarci le nuove destinazioni e le nuove informazioni di contatto e noi penseremo ad aggiornare la vostra ESTA!

Nel caso in sui foste semplicemente in transito negli Stati Uniti cosa dovrete inserire alla richiesta di informazioni di contatto? O nel caso di multiple destinazioni all’interno degli USA, quale indirizzo indicare?

Nel primo caso, se un viaggiatore intende soltanto pianificare il transito attraverso gli Stati Uniti per recarsi in un altro Paese, dopo aver completato la domanda di autorizzazione al viaggio in ESTA deve selezionare "Sì" alla domanda "Il Suo viaggio negli Stati Uniti avviene in transito verso un altro Paese?".

Nel secondo caso, è possibile inserire anche soltanto la prima destinazione, e se non si conosce l’indirizzo esatto dell’hotel, è sufficiente riportare il nome della struttura.

Se stai per partire con tutto il tuo nucleo familiare ricordati di compilare la richiesta per tutti i membri della famiglia che partiranno con te dato che non esiste una Autorizzazione ESTA comprensiva per tutta la famiglia: anche i bambini, comunque muniti di passaporto, dovranno avere la loro Autorizzazione personale. Infatti, tenete bene presente che, per ottenere un’Autorizzazione ESTA, e quindi per poter entrare negli Stati Uniti, è necessario che anche i figli minori, di qualsiasi età, abbiano il loro passaporto INDIVIDUALE poiché non è valido l’inserimento in quello dei genitori! Quindi state bene attenti a questa informazione e richiedete in tempo il passaporto ai più piccini!

Se vengono richieste così tante informazioni e di alcune probabilmente ci si chiede curiosi la motivazione, sappiate che l’obiettivo finale è sempre quello della nostra SICUREZZA. Il Programma Viaggio senza Visto (VWP, Visa Waiver Program)  mira a raggiungere standard di sicurezza sempre più solidi, progettati per impedire ai terroristi e ad altri criminali di sfruttare questa Autorizzazione. Quindi non spazientitevi nel rispondere a certi quesiti e affidatevi serenamente ai nostri operatori del Customer Service sempre pronti ad aiutarvi e ad augurarvi buon viaggio!