BLOG ARTICOLO

News COVID-19 – Italia e Stati Uniti iniziano a riaprire

Posted: May 08, 2020
COVID-19 Italy travel to the USA

Viaggio ESTA Italia: Gli Stati Uniti e l’Italia stanno riaprendo le aziende. Come ciò si riflette sui viaggi con approvazione ESTA per la fine del 2020?

8 marzo 2020 – Per due mesi ci sono state restrizioni sui viaggi, inclusi i viaggi con approvazione ESTA verso gli Stati Uniti dall’Italia e da altri paesi dell’UE. Al momento il coronavirus che causa la malattia da COVID-19 è ancora presente in Europa e negli Stati Uniti. Tuttavia, ci sono notizie positive che indicano che i blocchi, le indicazioni di stare a casa e gli altri sforzi di mitigazione progettati per proteggere gli italiani da un’ulteriore diffusione del coronavirus sono stati efficaci. Sebbene nessuno sappia esattamente cosa aspettarsi per il prossimo futuro, compresi i viaggi internazionali estivi negli US, è un segnale eccellente che l’Italia sta rimuovendo il suo blocco e che gli Stati Uniti stanno gradualmente aprendo molte delle attività chiuse. Soprattutto per gli italiani, l’allentamento delle misure di blocco non è solo una gradita notizia, ma viene anche condivisa e festeggiata.

 

L’Italia inizia la riapertura graduale

Per quasi 2 mesi il popolo italiano ha resistito coraggiosamente a severe disposizioni di rimanere a casa durante il blocco, mirato a proteggere il maggior numero possibile di persone dalla malattia COVID-19 causata dal nuovo coronavirus del 2019. I viaggiatori italiani adorano i loro soggiorni di vacanza negli Stati Uniti e l’America ha sempre avuto un’ottima relazione reciproca con l’Italia e le sue persone gentili e vivaci. Ora, durante questa crisi globale che nei suoi primi giorni ha raggiunto le coste italiane, gli americani sono stati colpiti collettivamente e profondamente rattristati dalle scene del lockdown. Negli Stati Uniti la gente guardava l’Italia e le manifestazioni sia gioiose che strazianti di un paese sotto assedio. Poeticamente, gli italiani cantavano arie e suonavano strumenti musicali dai loro balconi nello spirito della speranza. A volte, stavano collettivamente sui balconi e insieme, ma al contempo distanti, cantavano canzoni patriottiche o semplicemente chiacchieravano dall’altra parte della strada da un balcone all’altro. Scene orgogliose, tra cui jet militari con i colori della bandiera italiana, eseguivano dimostrazioni a sostegno e i soldati sono stati schierati per le strade per aiutare a garantire la sicurezza della popolazione italiana. Tra le scene che hanno toccato le corde del cuore del mondo c’erano sacerdoti che pregavano in gloriosi ma vuoti santuari a Roma, Piazza San Marco silenziosa tranne per gli uccelli, i delfini che nuotavano nei canali deserti e fermi di Venezia e volontari premurosi che si avventuravano per strada per nutrire i cani randagi. Il vuoto mentre il paese era inaspettatamente stato messo in pausa era surreale; le riprese dei droni mostravano di solito piazze, città e villaggi da Milano alla Sicilia. E i momenti più dolorosi delle infermiere esauste negli ospedali invasi, che tenevano un telefono all’orecchio del paziente in modo che potesse parlare con i familiari, che non potevano essere lì a causa delle precauzioni di sicurezza. Ora, dopo settimane di assedio, c’è una luce.

Questa settimana, finalmente, gli italiani hanno iniziato ad emergere. Commentando questo periodo in cui l’Italia torna lentamente nel mondo esterno, il Primo Ministro Giuseppe Conte ha pubblicato su Facebook il 3 maggio, “Domani comincerà la fase 2 dell’emergenza, quella della convivenza con il virus. Sarà una nuova pagina che dovremo scrivere tutti insieme, con fiducia e responsabilità.” Alla fine del suo post, Conte ha aggiunto: “Dovremo tutti insieme cambiare marcia al Paese. Con prudenza, decisi e determinati ad andare avanti ma senza rischiare di fermare il motore. Non c’è una ricetta giusta per garantire la ripartenza senza pensare in primo luogo alla salute e alla sicurezza di tutti noi. Sono fiducioso, insieme ce la faremo.”  

La parte più importante dell’allentamento del lockdown di questa settimana in Italia è che le persone possono ora visitare le loro famiglie in piccoli numeri. Questa fase prevede anche la riapertura di alcune fabbriche, l’apertura di parchi, l’apertura di ristoranti e bar per il servizio di ristorazione da asporto e il 18 maggio gli italiani potranno visitare musei, biblioteche e negozi al dettaglio.

L’estate arriverà presto e, con l’abolizione di ulteriori restrizioni, molte persone potrebbero iniziare a sognare ad occhi aperti di viaggiare, comprese le vacanze estive e i viaggi autunnali negli Stati Uniti, con il Programma di esenzione da visto ESTA (VWP). Quindi, naturalmente, le domande sulla possibilità di viaggiare in tutta Italia questa settimana saranno presto seguite da domande sui viaggi internazionali e includeranno: “Quando posso viaggiare verso gli Stati Uniti?”

 

______________________________________________________________

 

Le restrizioni degli US sui viaggi dall’Italia e dai paesi della zona Schengen sono ancora in vigore

Mentre il viaggio dall’Italia e da tutta Europa è ancora sospeso negli Stati Uniti, il paese ha iniziato la propria riapertura. Gli Stati Uniti hanno disposizioni di rimanere in casa meno severe di quelli italiane. Gli Stati Uniti hanno effettuato la loro riapertura stato per stato, proprio come hanno fatto per le variazioni individuali delle loro disposizioni di stare a casa.
Gran parte degli Stati Uniti sta riaprendo per fasi nei giorni e nelle settimane a venire. Nella California del Sud si stanno aprendo le spiagge e gli abitanti non vedono l’ora di godersi un po’ di relax al sole, di camminare per chilometri di sabbia dorata e di navigare tra le onde mozzafiato. I famosi campi da golf della Florida e i sontuosi porti turistici sono stati aperti nella maggior parte delle regioni, permettendo alle persone di godersi il sole della Florida sia a terra che in acqua. In Colorado, i parchi statali sono aperti per fare escursioni e passeggiate nella natura, tuttavia non è ancora concesso campeggiare. Molte attività al dettaglio sono aperte con occupazione limitata, pertanto gli acquirenti possono praticare un distanziamento sociale sicuro.

Poiché molte aziende hanno iniziato ad aprire, le raccomandazioni sul distanziamento sociale rimarranno in vigore per la sicurezza pubblica sia negli Stati Uniti che in Italia, e anche oltre. Questo periodo in cui stiamo entrando viene chiamato “la nuova normalità” e influenzerà tutte le attività pubbliche per il prossimo futuro. Pianificare di eseguire il distanziamento sociale giocherà un ruolo fondamentale nella protezione collettiva di tutti noi.

 

Distanziamento sociale e misure di prevenzione per te e la tua famiglia

Non esiste ancora un vaccino per il coronavirus che causa la COVID-19. Mentre l’Italia ritorna lentamente da quasi due mesi a casa, è molto importante essere proattivi nel proteggere se stessi e gli altri.

I 5 principali modi per contribuire a prevenire la diffusione del coronavirus

1. Distanza sociale dagli altri in pubblico
Mantieni almeno 2 metri tra te e gli altri quando non sei in casa.

2. Indossa una mascherina quando sei negli spazi pubblici
Utilizza una mascherina o una protezione simile per il viso quando sei in pubblico, inclusi i negozi al dettaglio e i negozi di alimentari, per prevenire la diffusione di germi.

3. Evita luoghi affollati
Troppe persone riunite in un parco o in una spiaggia aumenteranno il rischio di diffusione del virus. Occorre scegliere i luoghi con più spazio per far circolare le persone.

4. Copri la tosse e gli starnuti
Se sei a casa o da solo e non indossi la mascherina o la copertura del viso, copri sempre la bocca e il naso con un fazzoletto quando tossisci o starnutisci, oppure usa l’interno del gomito se non hai a disposizione un tessuto.

5. Lavati spesso le mani 
Lavati spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi. Ciò è particolarmente importante in pubblico, nei negozi e nei ristoranti, dove le persone toccano frequentemente più superfici.

 

Divertimento nel lavarsi le mani per tutta la famiglia: un adolescente del Regno Unito ha sviluppato un’app chiamata Wash Your Lyrics. Questa app creativa consente agli utenti di creare poster o immagini dei testi delle canzoni preferite pari a 20 secondi di lavaggio delle mani. Wash Your Lyrics

______________________________________________________________

 

Altre notizie sul Coronavirus in Europa

3 maggio 2020 Notizie dell’UE: Risposta coordinata della Commissione europea alle esigenze di finanziamento dovute all’epidemia COVID-19

L’Unione europea il 3 maggio ha annunciato un’iniziativa di raccolta fondi online iniziata il 4 maggio per raccogliere 7,5 miliardi di euro iniziali per compensare la carenza di finanziamenti globali stimata dal Global Preparedness Monitoring Board (GPMB). Una dichiarazione scritta sul sito web della Commissione europea ha dichiarato: “Stiamo rafforzando l’impegno dei leader del G20 a sviluppare una risposta massiccia e coordinata al virus. Stiamo supportando l’invito all’azione che lOrganizzazione mondiale della sanità.

e altri attori sanitari globali hanno fatto insieme. Per questo motivo, abbiamo recentemente lanciato l’iniziativa Access to COVID-19 Tools (ACT) Accelerator, una piattaforma di cooperazione globale per accelerare e ampliare la ricerca, lo sviluppo, l’accesso e la distribuzione equa del vaccino e altri trattamenti terapeutici e diagnostici salvavita . Ciò ha gettato le basi per una vera alleanza internazionale per combattere la COVID-19 “. Il sito web della Commissione afferma che i fondi devono sostenere la collaborazione globale tra scienziati, governi, assistenza sanitaria e altre parti interessate. La dichiarazione completa ― scritta congiuntamente da Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio della Repubblica italiana, Emmanuel Macron, Presidente della Repubblica francese, Angela Merkel, Cancelliere federale della Repubblica Federale di Germania, Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, Erna Solberg, Primo Ministro del Regno di Norvegia e Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea – è reperibile sul sito web. Visita il sito web

Aggiornamento del 6 maggio: l’iniziativa ha già raccolto 7,4 miliardi di euro dell’obiettivo di 7,5 miliardi.

 

______________________________________________________________

 

Quando posso richiedere l’ESTA?

Le domande ESTA sono attualmente in fase di elaborazione. Sebbene il viaggio dall’Italia e dall’Europa verso gli Stati Uniti sia ancora limitato a causa della pandemia di coronavirus, puoi conoscere l’idoneità per il Programma di esenzione da visto (VWP) e capire come funziona l’autorizzazione ESTA visitando la nostra guida completa all’ESTA

Durante questa “nuova normalità”, i viaggiatori potrebbero voler intraprendere un’esplorazione delle aree più rurali della vasta campagna americana o scoprire parchi nazionali ricchi di natura, villaggi pittoreschi, vasti deserti o spiagge appartate mozzafiato.

Con un periodo di validità di due anni, l’esenzione dal visto ESTA offre la flessibilità di viaggiare senza visto con un limite di 90 giorni per ogni viaggio negli Stati Uniti. Se vuoi goderti una memorabile vacanza americana verso la fine del 2020 o all’inizio del 2021, puoi completare la domanda ESTA oggi. Puoi trovare il modulo ESTA.