BLOG ARTICOLO

Washington D.C. accoglie due nuovi residenti pelosi

Posted: Aug 01, 2015

Anche se non sono originari degli Stati Uniti, uno zoo di Washington DC ha dato il benvenuto a due nuovi cuccioli di panda gigante, che non hanno nemmeno richiesto né un visto né un’ESTA!

A differenza dell’Italia, la Cina attualmente non fa parte del programma di esenzione da visto. Tuttavia, la scorsa settimana lo Smithsonian National Zoo di Washington DC ha assistito alla nascita di due cuccioli di panda giganti, specie originaria della Cina.

La notizia è particolarmente interessante per gli appassionati di animali, poiché i panda sono notoriamente difficili da allevare in cattività. In realtà sono una delle specie più minacciate al mondo, quindi non sorprende che questi panda siano una delle attrazioni più amate dello zoo. C’è anche un “panda webcam”, che permette agli appassionati di guardare queste belle creature in tempo reale da qualsiasi parte del mondo.

La madre dei panda, Mei Xiang, è stata inseminata artificialmente e gli zoologi hanno scoperto che era incinta solo la settimana prima della nascita dei cuccioli. Si tratta di un risultato importante in considerazione della riduzione della popolazione dei panda giganti selvatici in Cina e uno dei motivi principali per cui questi animali sono un’attrazione principale degli zoo statunitensi.

Anche se può sembrare un interesse “di nicchia”, chi può negare la tenerezza di queste bizzarre creature pelose? Per chiunque visiti gli Stati Uniti e sia abbastanza curioso da vederne uno in carne e ossa, attualmente in tutto il paese ci sono panda giganti in quattro zoo. Insieme al National Zoo di Washington DC, dall’altra parte del paese anche lo zoo di San Diego ospita dei panda. In Georgia, lo zoo di Atlanta ne ospita alcuni e lo zoo di Memphis, nel Tennessee, è la casa di diversi altri esemplari. Sì, è possibile vedere una grande parte degli Stati Uniti semplicemente correndo da una parte all’altra a visitare i panda!

Tutti questi zoo operano nell’ambito del Piano di Sopravvivenza delle Specie di Panda Gigante e sembra che stiano facendo un buon lavoro di promozione e conservazione. Buon lavoro zoologi americani! Ovviamente gli Stati Uniti non si fermano ai panda quando si tratta di preservare la fauna selvatica e sono noti per la grande varietà degli zoo in tutta la vastità del paese.

Al di fuori degli zoo, questa settimana è anche stato riferito che un branco di lupi selvatici è stato avvistato nel nord della California. Anche se questa può sembrare una notizia spaventosa e non così attraente, essa è estremamente eccitante per gli appassionati della fauna selvatica, poiché questa preziosa specie non è più stata avvistata nello stato a partire dal 1920, quasi 100 anni fa. Fortunatamente il branco è stato avvistato in una zona remota montagnosa e quindi non rappresenta una minaccia per i turisti italiani!

Se hai in programma di ammirare la sorprendente fauna selvatica statunitense, autoctona o meno, ogni Stato ha qualcosa di diverso ed è veramente incredibile vedere l’ampia varietà di habitat naturali in cui essi passano la loro vita. Non dimenticare di richiedere l’ESTA online prima del viaggio e di  assicurarti che il tuo passaporto sia in corso di validità prima di partire!

Goditi il tuo viaggio negli Stati Uniti, e fino ad allora, guarda la webcam dei panda!